Genova: Luca picchiato perché presunto gay. Lo sfogo della fidanzata

0
226
Picchiato perchè presunto gay
Picchiato perchè presunto gay

Il 14 luglio scorso un ragazzo, Luca, è stato brutalmente malmenato a Genova. Il movente risulta ormai più che chiaro, Luca picchiato perché presunto gay, è stato vittima di un vero e proprio atto di omofobia consumatosi con estrema cattiveria e freddezza.

Lo sfogo della fidanzata

Oggi parla la fidanzata Chiara, che si dice molto scossa dall’accaduto e tenta di spiegare gli attimi successivi all’aggressione. Una volta a casa, infatti, Luca le avrebbe raccontato di sei ragazzi, delle offese e, poi, delle botte. La donna rivela, poi, della richiesta di aiuto dell’uomo rivolta all’autista del pullman sul quale viaggiava insieme ad un amico. L’autista si sarebbe rifiutato di soccorrerli e, infatti, al momento, è indagato per favoreggiamento.

Dopo l’intervento alla testa le sue condizioni stanno leggermente migliorando

Ora Luca dopo essere stato sottoposto ad un intervento alla testa sta un po’ meglio, tuttavia, non può ancora parlare e si alimenta a malapena. L’uomo aveva deciso di non recarsi in ospedale dopo l’aggressione e di continuare a lavorare. Dopo una settimana però le sue condizioni sono drasticamente peggiorate.