Attualità

Mafia, Matteo Messina Denaro sempre più braccato: sequestro da 13 milioni di Euro per i fiancheggiatori

Sequestro di 13 milioni di Euro ai fiancheggiatori di Matteo Messina Denaro: la primula rossa sempre più braccata

Sono 13 i milioni di Euro posti sotto sequestro a prestanomi di Matteo Messina Denaro, boss di Castelvetrano ed ultimo grande latitante di cosa nostra in Sicilia. Da diversi giorni Polizia e Carabinieri stanno compiendo importanti operazioni antimafia in tutta l’isola; due giorni fa è stata smantellata la nuova famiglia mafiosa di Agrigento e Porto Empedocle, ieri è toccato a Misilmeri.

Oggi si è agito direttamente sulla provincia di Matteo Messina Denaro; questa volta, in questo venerdì 4 dicembre 2015, si è agito senza arresti ma con non meno importanti provvedimenti, prosciugando alcuni affari economici del boss di Castelvetrano. In particolare, 4 milioni di Euro sono stati sequestrati ad un imprenditore di Santa Ninfa ritenuto essere molto vicino a Matteo Messina Denaro, altre operazioni del genere sono state compiute in altri centro del trapanese, per un totale di un sequestro 13 milioni di Euro, un duro colpo per cosa nostra e l’intera sua organizzazione.

Con gli arresti di tanti fedelissimi e con il sequestro di diversi milioni di Euro, che vanno a ledere direttamente sugli affari malavitosi di Matteo Messina Denaro, secondo gli inquirenti il latitante più ricercato di Sicilia ed Italia ormai risulta decisamente braccato.

Filippo iuliani

Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Back to top button