Marco Baldini annuncia su Periscope il suicidio artistico

0
marco baldini

Marco Baldini mi hai rotto! È questo quello che ho pensato questa mattina quando ho letto l’ennesima notizia che riguardava il conduttore radiofonico e televisivo che per tanti anni mi ha fatto ridere, persino più di Fiorello. Poi ho provato pena per lui perché ha bisogno di aiuto, ma non vuole farsi aiutare. Lo scorso inverno Marco Baldini è stato protagonista di una “sagra della lacrima” in televisione, negli stessi programmi in cui andavano in onda servizi di gente che dorme in auto o in stazione perché una casa non ce l’ha più. Non voglio fare del moralismo, il web è pieno di moralisti, però Marco Baldini non mi frega più e per una volta sono d’accordo con Selvaggia Lucarelli.

Marco Baldini ha registrato un video con Periscope in cui annuncia il suo suicidio artistico ma non come persona. É rotto di tutto e di tutti perché il suo è il classico esempio di “chi finisce all’ergastolo per aver rubato una mela”. Marco Baldini è stato abbandonato dalla famiglia e gli amici gli hanno voltato le spalle, ma come dice il proverbio: “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”. E se Marco Baldini non ha voluto ascoltare i consigli di chi gli è stato vicino e ha continuato a sperperare denaro in gioco pur essendo indebitato sino alle doppie punte, “pianga se stesso” visto che è “causa del suo mal”. Nel video di Periscope Marco Baldini dice che fuori ci sono un milione di cose da fare. Solo che mi riesce difficile capire come mai lui sia ancora lì, a piangersi addosso!