spot_img

Raffaele Sollecito e le avances dei detenuti in carcere

Sono forti le dichiarazioni di Raffaele Sollecito che, in un’intervista, ammette di aver ricevuto numerose avances dietro le sbarre.

Ormai il suo incubo è finito e Raffaele Sollecito è stato definitivamente assolto dall’accusa di aver ucciso, assieme alla sua ex fidanzata Amanda Knox, la studentessa Meredith Kercher. Racconta la sua esperienza in un libro, ma sta anche rilasciando diverse interviste, tra le quali spicca quella a Nadia Toffa, delle Iene, che sta facendo molto discutere.

Il giovane pugliese è stato detenuto per diverso tempo in carcere e ci ha tenuto a precisare che dietro le sbarre non è stata una vita facile, anche a causa delle avances da parte di altri detenuti. Alla domanda della Toffa lui ha risposto in maniera secca: “sì, ci sono state” ha detto, sottolineando che ci sono angoli del carcere, come le docce o la tromba delle scale, dove non ci sono controlli e che “è lì che i detenuti che vogliono rivalersi di qualcosa e hanno interessi particolari per qualcuno, mettono in atto le violenze”. Infine, ha aggiunto che  i detenuti ci hanno provato e che “questa cosa non mi ha fatto per niente piacere, ma ho dovuto realizzare anche questo in carcere”.

Filippo iulianihttp://www.droppergen.net
Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
2,956FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles