spot_img

Scoperto il frammento umano più antico in Italia: è un dente di 580mila anni fa

La scoperta del frammento più antico d’Italia è avvenuta in Molise

Un dente di un uomo vissuto 580mila anni fa; non c’era ancora il Sapiens, la nostra penisola non era ancora formata come lo è attualmente, insomma sono passati tanti secoli, ma questo dente è sopravvissuto.

Si tratta, non a caso, del frammento umano più antico che si conosce in Italia; è stato ritrovato presso la località La Pineta di Isernia, uno dei due capoluoghi di provincia del Molise. La sua scoperta ha una portata storica davvero importante; è l’esempio di frammento umano più antico in Italia, forse anche il più antico a livello europeo. Il tutto fa pensare che in quella località del Molise, vi era un insediamento molto antico di Homo di Neanderthal, uno dei primi arrivati in Italia; e nella pineta, probabilmente è stato situato un’antica necropoli, con frammenti umani che ancora oggi riescono ad essere presenti. In questo contesto, è stata scoperta una scheggia che subito ha dato l’idea che non si trattasse di un comune frammento.

Il dente è stato esaminato e da qui si è risaliti alla datazione; dunque è ufficialmente il frammento umano più antico esistente in Italia.

Filippo iulianihttp://www.droppergen.net
Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
2,951FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles