Aereo si schianta durante l’atterraggio, nessun superstite

0
Aereo si schianta
Aereo si schianta durante l'atterraggio, nessun superstite

La tragedia è avvenuta sull’aereo proveniente da Dubai e con destinazione Rostov, Russia. Durante l’atterraggio, sembra che fosse in atto una tempesta e che il veicolo non sia riuscito a centrare la pista, schiantandosi. Tutte le persone che si trovavano a bordo dell’aereo sono decedute, per un totale di 62, con 55 passeggeri e sette membri dell’equipaggio.

Tragico incidente aereo dovuto alle condizioni atmosferiche

L’incidente è avvenuto intorno all’1.40 di notte (orario italiano); era il secondo tentativo di atterraggio del velivolo FlyDubai, il quale, dopo un primo fallimento, era rimasto in volo per circa due ore prima di tentare nuovamente e dar vita al tragico incidente che ha visto la morte di tutti i passeggeri e il personale di bordo. La causa sarebbe da ricollegarsi alle condizioni atmosferiche, secondo cui era presente un forte acquazzone, oltre a vento e nebbia. Non sono state escluse altre possibilità, come attacchi terroristici, non trovando, tuttavia, nessun dispositivo che avrebbe potuto causare l’esplosione dell’aereo. Si può, quindi, dire che l’incidente sia la conseguenza di un errore umano, che non è stato in grado di gestire la forte tempesta di Rostov.

Forte esplosione causa la morte di 62 persone sull’aereo FlyDubai, in corso gli accertamenti

A seguito del violento atterraggio, c’è stata una forte esplosione, causa della morte delle persone a bordo. Sono dovuti intervenire i pompieri per spegnere le fiamme e, anche adesso, l’aeroporto è chiuso per permettere alle squadre di emergenza di fare ulteriori verifiche e ristabilizzare la situazione. FlyDubai, nel frattempo, dichiara di star facendo tutto il possibile per trovare la causa dell’incidente e fare ulteriori accertamenti, rendendosi disponibile a stare vicino alle famiglie coinvolte.

L’aereo FlyDubai era un Boeing 737, la cui compagnia, appartenente agli Emirati Arabi Uniti, si occupa di coprire destinazioni asiatiche e dell’Europa orientale. In questo caso, si trattava di una città del sud della Russia ed è stato stabilito che, tra i deceduti, la maggior parte erano turisti russi e, tra questi, sono, inoltre, stati ritrovati quattro bambini.