Blitz dei carabinieri a Villaricca, arrestato boss mafioso

0

Grande operazione della polizia contro la Camorra, un’ennesima vittoria contro il crimine organizzato in Italia. Oltre 150 carabinieri appartenenti al comando provinciale di Napoli hanno effettuato ieri sera un blitz a Villaricca, nel comune di Napoli, nei confronti del clan della camorra Ferrara.

Il boss in questione era stato reso noto al grande pubblico dopo la vicenda, qualche anno fa, del sequestro di qualche centinaio di telefonini che la Procura sospettava gli sarebbero serviti per votare, più e più volte, la figlia che partecipava ad uno show in televisione proprio per mezzo del televoto. Una storia che aveva fatto il giro di tutta Italia.

L’operazione della polizia è stata svolta attorno alla roccaforte dove il clan di Ferrara si nascondeva, una sottospecie di casa corazzata, situata all’interno del parco Mondo Nuovo del paese.

Non solamente Domenico Ferrara è stato arrestato dai carabinieri, ma anche due suoi soci, Vittorio Amato e Rocco Ruocco, ed altre quattro persone che si trovavano nella casa con loro.

Il provvedimento di fermo per estorsione, aggravato dal metodo mafioso, è stato emesso dalla Direzione antimafia della città partenopea nei confronti di un clan ormai molto conosciuto sul territorio. Il blitz è avvenuto nella tarda serata di giovedì 19 febbraio.