spot_img

CASO YARA: Bossetti vicino alla palestra il giorno della scomparsa

Il presunto assassino è accusato dagli investigatori, intervenuti nell’aula del bergamasco. Il furgone bianco del muratore di Mapello sarebbe stato visto per ben sei volte quella sera fredda di fine novembre.

Bossetti vicino alla palestra il giorno della scomparsa. Sono passati ormai più di 15 mesi da quel 16 agosto 2014. Una data che Massimo Giuseppe Bossetti si ricorderà per sempre. Il muratore di Mapello è stato prelevato nel cantiere dove lavorava ed è stato accusato di omicidio, quello della piccola Yara Gambirasio.

Oggi nell’aula bergamasca hanno deposto gli investigatori che seguono da tempo un’indagine tra le più difficili ed intricate di sempre. Bossetti è stato accusato che, il giorno della scomparsa della minorenne di Brembate Sotto, è stato ripreso dalle telecamere a bordo del suo furgone bianco da lavoro per ben sei volte. I suoi continui passaggi vicino la palestra frequentata da Yara, renderebbe plausibili le prove schiaccianti che lo incastrerebbero definitivamente.

Filippo iulianihttp://www.droppergen.net
Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
2,950FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles