Foggia, pregiudicato ucciso, forse un regolamento di conti

0

Drammatico omicidio nel centro di Foggia, ucciso il 45enne Giuseppe Bonaventura, forse un regolamento di conti a sfondo mafioso

Dramma ieri nel cuore della città di Foggia, nel Nord della regione Puglia. E’ stato ucciso Giuseppe Bonaventura, un pregiudicato di 45 anni residente a San Severo, vicino al capoluogo pugliese. L’episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri, Domenica 20 Settembre 2015, non sono chiare dinamiche e motivi, ma si pensa che il colpo sia arrivato al termine di una colluttazione, forse un regolamento di conti per mafia.

Sull’omicidio di Foggia sta indagando il comando provinciale dei carabinieri di Foggia. La tragedia è avvenuta in un palazzo del noto quartiere San Bernardino, ed il rpesunto responsabile dell’omicidio sarebbe stato individuato ma non ancora rintracciato o catturato.

Stando ad alcune indiscrezioni, il 45enne Bonaventura, pregiudicato per reati di mafia, sarebbe stato ucciso per prendere le difese di un amico, la cui abitazione sarebbe stata occupata da un’altra persona in modo abusivo.