spot_img

Giugliano (Napoli): dodicenne maltrattato con scariche elettriche, arrestato padre padrone

Orrore a Giugliano, un paese in provincia di Napoli dove un padre aguzzino ha maltratto il figlio di 12 anni con le scariche elettriche e lo faceva stare fuori al freddo.

Un ragazzo di 12 anni, residente a Giugliano (Napoli) ha subito maltrattamenti per 3 anni. Il padre, un algerino di 47 anni, lo costringeva a stare fuori a torso nudo in pieno inverno e gli gettava secchi di acqua gelata. In altre occasioni invece lo torturava con le scariche elettriche.

Le indagini sono partite dopo la segnalazione ai Carabinieri della madre del ragazzo che era fuggita in Molise con gli altri figli, perché stanca dei maltrattamenti di cui era vittima. Il ragazzo che oggi ha 15 anni ha trovato il coraggio di raccontare quanto accaduto. Nessuno si è mai accorto di quello che accadeva nella loro casa a Giugliano. L’algerino non ha problemi di droga o di alcol, e i maltrattamenti avevano l’unico scopo di imporre la sua autorità.

Il caso è stato affidato alla Procura della Repubblica di Napoli Nord in collaborazione con i carabinieri della stazione di Varcaturo, della compagnia di Giugliano in Campania. Le vittime ora sono al sicuro in una struttura protetta e sono seguiti dagli assistenti sociali. Il padre padrone di Giugliano invece al momento è detenuto a Poggioreale.

Filippo iulianihttp://www.droppergen.net
Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
2,942FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles