Indonesia: Voice of Baceprot, arriva l’heavy metal rosa che spaventa anche gli integralisti

0

 

Le Voice of Baceprot, VoB per i fan, sono una band heavy metal tutta al femminile che sta scandalizzando l’Indonesia. E non solo: neanche le minacce degli integralisti islamici sono riuscite a fermarle.

ASIA-Se in Europa tra poco dovremo guardarci anche da quello che troveremo nei banchi del supermercato (ultimo ordine impartito ai lupi solitari dell’Isis: avvelenare il cibo con cianuro), in Indonesia c’è già un primo segnale che qualcosa sta cambiando.

Le Voice of Baceprot (voce del rumore), una band tutta al femminile non ancora conosciuta qui da noi ma che si sta ritagliando un gran numero di fan in Asia, sono la dimostrazione vivente che si può essere musulmane credenti e salire su un palco a far casino suonando heavy metal.

Indonesia: Voice of Baceprot, minacciate anche dagli integralisti islamici, ma loro hanno continuato la loro strada e presto potrebbero arrivare a Londra e a Parigi.

Le loro canzoni, un mix di indonesiano e inglese, combattono tutte quelle imposizioni di un certo Islam che le vorrebbe sottomesse, sposate giovanissime e chiuse in casa per tutta la vita.

Gli inizi non sono stati facili, anche perché oltre che dai genitori e dagli amici, le musiciste Firdda Kurnia, 17 anni, alla chitarra; Eusi Siti Aisayah, 17 anni, batterista; Widi Rahmawati, 15 anni, bassista, sono state minacciate anche dagli integralisti islamici, ma questo non è bastato a fermarle.

E alla fine hanno anche vinto, visto che il presidente indonesiano Joko Widodo nutre una passione smodata per questo genere musicale.

Lo scorso mese quindi, dopo aver suonato in gran segreto per diversi anni, le VoB si sono esibite per la prima volta davanti a più di 2000 persone in occasione della Festa d’Indipendenza Indonesiana che ha celebrato i 72 anni di autonomia del Paese.

Presto però potrebbero salire anche sui palchi di Londra e di Parigi, mentre alla fine del 2017, salvo intoppi, pubblicheranno il loro primo anno.