Keith Emerson: muore suicida il pilastro del Moog

0
Keith Emerson muore suicida
Keith Emerson: muore suicida il pilastro del Moog

È successo ieri mattina, giorno in cui la band ha annunciato su Facebook la triste morte del più grande tastierista e pianista di sempre, Keith Emerson. La star degli Emerson, Lake and Palmer sarebbe morta suicidandosi nella sua casa a Santa Monica, Los Angeles, sparandosi un colpo alla testa. Sembra che il 71enne soffrisse di un disturbo alle mani, per cui aveva dovuto smettere di suonare. Potrebbe essere questa la causa che l’ha spinto a compiere il tragico gesto.

Un altro simbolo musicale se ne va, addio a Keith Emerson

Ed ecco che i più grandi se ne stanno tutti andando, uno dopo l’altro, e allora a noi cosa rimarrà? Stavamo ancora piangendo la morte di David Bowie, quando un altro simbolo della vecchia generazione ci saluta, lasciandoci l’amaro in bocca, anche per il modo in cui l’ha fatto. Keith Emerson era un pianista famoso negli anni ’60, che ha spaziato dal rock al classico, portando, tra i pochi, il Moog nel panorama musicale.

È stata la compagna Mari Kawaguchi a trovarlo morto ed è certo che, come lei, ne piangeremo insieme la sua scomparsa.