Thailandia: scarcerati i due italiani, saranno rimpatriati

0

 

I due giovani italiani, arrestati sabato scorso per aver strappato alcune bandiere della Thailandia, sono stati condannati con la condizionale ad una multa e saranno espulsi in Italia

ASIA-I due giovani italiani, di 18 e 20 anni, fermati sabato scorso dalla polizia thailandese dopo la diffusione di un video in cui strappavano le bandiere della Thailandia, sono stati condannati dal giudice a pagare una multa e saranno espulsi da Bangkok verso l’Italia nelle prossime ore.

I ragazzi si troverebbero attualmente in un carcere in attesa che scatti il provvedimento. Commentando la vicenda, il governatore altoatesino spera che possa essere di ammonimento “Per i due giovani nel caso volessero attuare un comportamento simile, sia in Italia sia all’estero.”

Thailandia, rilasciati i due giovani vandali, saranno espulsi nelle prossime ore

Intanto in Italia non sono mancate le polemiche pesanti nei confronti della frase pronunciata dai due in un secondo video diffuso dalla polizia thailandese, che diceva senza mezzi termini che in Italia non si attribuiva la stessa importanza alla bandiera.

Tuttavia il governatore altoatesino, cercando di smorzare i toni che sono piovuti soprattutto dall’ala destra, ha invitato a non attribuire alcun significato politico alle affermazione dei due ragazzi. Anche se la frase in sé fa riflettere.