masterchef valerio braschi
masterchef valerio braschi

 

La fila degli aspiranti cuochi si assottiglia sempre di più a Masterchef 6, ma ce ne sono due che resistono anche ai peggiori colpi: Valerio Braschi e Cristina Nicolini, che sfida dopo sfida, si stanno avvicinando sempre di più al traguardo. Ma gli ostacoli da superare sono ancora tanti

MASTERCHEF 6-Gli aspiranti cuochi sono sempre di meno a Masterchef 6, ma ce ne due che stanno resistendo ai colpi peggiori e tra i quali potrebbe nascondersi il prossimo campione: Valerio Braschi e Cristina Nicolini, che sfida dopo sfida, salvataggio dopo salvataggio, si stanno avvicinando sempre di più alla fase finale.

Ad attenderli però ci sono ancora quattro avversari, molto agguerriti, che potrebbero dar loro del filo da torcere nelle prossime prove. Ieri Cristina ha rischiato di non farcela dopo la prova in esterna del bollito alla piemontese, ma è stata salvata a sorpresa da Barbieri, che l’ha mandata in terrazza.

Masterchef 6: Valerio Braschi riesce a soddisfare il palato esigente del Gran Consiglio della Confraternita del Bollito

Nemmeno per il 18enne quella di ieri è stata una prova facile, visto che pur avendo evitato per il rotto della cuffia il metodo della Pressure, ha dovuto soddisfare nientemeno che il palato ultraesigente del Gran Consiglio della Confraternita del Bollito di Guarene e della Pera Madernassa.

Alla fine però, pur essendo finito in una squadra diversa rispetto a Cristina, è riuscito a portare a termine la missione e ad aggiudicarsi la vittoria. La strada però è ancora tanto lunga e gli ostacoli sempre più insidiosi.