Smartphone dipendenti, i mobile addicts aumentati del 59%

0
316

Cresce a dismisura il numero dei cosidetti ‘mobile addicts’ ovvero di coloro che sono quasi completamente dipendenti da smartphone e tablet. Persone che aprono le applicazioni almeno 60 volte al giorno ma che possono arrivare a farlo anche diverse centinaia di volte. Lo hanno evidenziato i ricercatori di una società di proprietà di Yahoo chiamata Flurry secondo i quali i mobile addicts sono aumentati, tra il secondo trimestre del 2014 ed il medesimo periodo dell’anno in corso, del 59%.

Tradotto in numeri coloro che non possono fare a meno del telefonino sono passati da 176 a 280 milioni, una cifra che si può paragonare ad un intero stato e che ipoteticamente risulterebbe il quarto più popoloso al mondo dopo gli Stati Uniti e prima dell’Indonesia. Del resto la crescita va di pari passo con l’incremento del numero di dispositivi mobili che, secondo Flurry, è passato da 1,3 miliardi a 1,8 miliardi, un dato pari al 38% di crescita.

Vi sono poi anche utenti definiti ‘super users‘, utenti che utilizzano frequentemente le applicazioni, seppur in misura inferiore rispetto ai mobile addicts, aprendole tra le 16 e le 60 volte al giorno, cresciuti del 34% drispetto allo scorso anno, passando da 440 a 590 milioni. Infine i ‘regular users’, che utilizzano le app su smartphone e tablet fino a 16 volte ogni giorno sono cresciuti del 25% passando da 784 a 985 milioni.