Tiberio Timperi, per la bestemmia in tv nel 2014 la Rai sanzionata per 25,000 euro

0

Era il 18 ottobre del 2014 quando Tiberio Timperi, celebre giornalista e conduttore radiotelevisivo italiano nel corso della registrazione di “Uno mattina in famiglia”, nel lanciare una rubrica ha pronunciato una pesante bestemmia che è stata udita da tutti i telespettatori in ascolto. La bestemmia è stata talmente chiara che lo stesso Timperi non ci è passato sopra e il giorno dopo sempre attraverso la celebre trasmissione di Rai Uno, ha chiaramente chiesto scusa ai telespettatori per quanto accaduto.

Adesso, a distanza di un anno dall’accaduto l’Agcom, Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ha accolto la denuncia presentata dal Codacons, Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, sanzionando la Rai per la bestemmia di Timperi a pagare una multa di ben 25.000 euro. Il Codacons ha fatto sapere che “La Rai ha impugnato dinanzi al Tar del Lazio la sanzione, costringendo l’associazione ad intervenire dinanzi ai giudici a difesa del provvedimento dell’Agcom”.

A causa della gravità del fatto il Codacons aveva fatto una particolare richiesta alla Rai, ovvero quella di assumere dei provvedimenti nei confronti di Tiberio Timperi, ma la Rai ha rifiutato.