spot_img

Jess Glynne, il singolo Take Me Home: testo, traduzione e video ufficiale

Take Me Home, la traduzione ed il video di una delle canzoni di maggiore successo di Jess Glynne

Sono ormai due mesi che è stato lanciato Take Me Home, il singolo di Jess Glynne. Tratto dall’album I Cry When I Laugh, la canzone ha avuto un immediato successo scalando la classifica dei brani più ascoltati in Inghilterra mentre è stato indicato come la canzone per BBC Children in Need 2015.

Take Me Home rappresenta la canzone alla quale l’artista si sente maggiormente legata. Una sorta di affetto tra Jess Glynne ed il brano si evinceva al momento della presentazione del video.

Un testo toccante quello della cantante ed in un certo senso rappresentativo della vita stessa di Jess Glynne alle prese, all’epoca dell’incisione, con un periodo davvero duro della propria esistenza. La vicinanza con una persona che possa garantire sostegno e protezione è il tema fondante della canzone.

Guarda il video.

Traduzione e testo di Take Me Home

Così avvolta, così consumata da

Tutto questo dolore
Se me lo chiedi, non so
da dove cominciare

Rabbia, amore, confusione
Steli d’oro da nessuna parte
Io so che da qualche parte è meglio
Perché tu mi conduci sempre lì

Sono venuta da te con la speranza distrutta
Mi ha dato più di una mano da stringere
Mi hai sostenuta prima che toccassi il suolo
Dimmi che sono al sicuro, tu mi hai ora

Prenderesti il comando
Se perdessi il controllo?
Se mi distendessi qui
Mi porteresti a casa?

Prenderesti cura
Di un’anima spezzata?
Mi sosterresti ora?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?

Tieni la pistola alla testa
Conta 1, 2, 3
Se mi aiuta vai via poi è
la cosa di cui ho bisogno

Ogni minuto diventa più facile
Quanto più si parla di me
Tu razionalizzi i miei pensieri più oscuri
Sì, tu mi rendi libera

Sono venuta da te con la speranza distrutta
Mi ha dato più di una mano da stringere
Mi hai sostenuta prima che toccassi il suolo
Dimmi che sono al sicuro, tu mi hai ora

Prenderesti il comando
Se perdessi il controllo?
Se mi distendessi qui
Mi porteresti a casa?

Prenderesti cura
Di un’anima spezzata?
Mi sosterresti ora?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?

Dici che spazio lo renderà migliore
E il tempo guarirà
Non sarò perduta per sempre
E presto non sentirei
di essere come ossessionata, in caduta

Dici che spazio lo renderà migliore
E il tempo guarirà
Non sarò perduta per sempre
E presto non sentirei
di essere come ossessionata, in caduta

Dici che spazio lo renderà migliore
E il tempo guarirà
Non sarò perduta per sempre
E presto non sentirei
di essere come ossessionata, in caduta

Prenderesti il comando
Se perdessi il controllo?
Se mi distendessi qui
Mi porteresti a casa?

Prenderesti cura
Di un’anima spezzata?
Mi sosterresti ora?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?
Oh, mi porterai a casa?

Filippo iulianihttp://www.droppergen.net
Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
2,952FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles