Scott Weiland è morto per arresto cardiaco. I dettagli sulla morte e audio chiamata ai soccorsi

0
679
Scott Weiland E morto per arresto cardiaco I dettagli sulla morte e audio chiamata ai soccorsi
Tzm ha rivelato che Scott Weiland è morto a causa di un arresto cardiaco.

Causa morte Scott Weiland, Tzm rivela decesso per arresto cardiaco.

Iniziano a trapelare i primi dettagli sulla causa del decesso di Scott Weiland. Secondo quanto riportato dal sito online, Tzm, il primo a dare ieri la tragica notizia, il cantante sarebbe morto a causa di un arresto cardiaco.
Il frontman di Stone Temple Pilots e Velvet Revolver è stato trovato esanime, dai colleghi della sua nuova band, i The Wildabouts, all’interno del loro tour bus. Il gruppo si trovava a Bloomington, in Minnesota per una serie di concerti.

Subito sono scattati i primi soccorsi, ma purtroppo, per Scott Weiland non c’è stato nulla da fare. Secondo quanto riportato da Tzm in prima analisi il cantante sarebbe deceduto a causa dl suo cuore, ma per avere la certezza bisognerà, comunque, attendere sia gli esami autoptici che quelli tossicologici, per i quali i tempi di analisi sono un po’ più lunghi.

Il sito riporta l’audio intercorso della registrazione sulla prima chiamata effettuata tra la polizia dello stato e l’ufficio dello sceriffo di Hennepin County, appena dopo il primo allarme dato dallo di Scott Weiland. ASCOLTA QUI L’AUDIO DELLA CHIAMATA AI SOCCORSI

Billboard, invece, ha reso pubblico comunicato ufficiale diffuso dal dipartimento di polizia di Bloomington, dove non si menziona, però il nome di Scott Weiland: “Alle 8,23 PM del 3 dicembre gli agenti hanno risposto a una chiamata relativa a un maschio adulto privo di sensi in un veicolo da trasporto civile sito al 2200 di Killebrew Drive. Arrivati sul posto, gli agenti hanno constatato il decesso dell’uomo”.