spot_img

Oceani, diffusa la prima immagine digitale degli abissi

E’ stata finalmente rilasciata la prima mappa relativa ai fondali oceanici, l’ultima risaliva a 40 anni fa

Nel corso degli ultimi decenni sono state fatte tante scoperte ed importanti rilevazioni, ecco perchè è stato deciso di realizzare e rilasciare la prima mappa dei fondali dei nostri oceani dopo 40 anni dall’ultima che era stata realizzata. La mappatura è stata realizzata da un gruppo di ricercatori dell’Università di Sidney, e guidati dalla dottoressa Adriana Dutkiewicz hanno stilato e composto la prima mappa in altissima risoluzione dei nostri oceani, visibile sull’ultima edizione di Geology e disponibile in rete.

Gli oceani, che coprono il 70% del nostro pianeta, si possono paragonare «a un cimitero la cui maggioranza è composta dai resti di microscopiche creature marine chiamate fitoplancton, che sopravvive nelle acque superficiali, illuminate dalla luce del sole. La composizione di questi resti può aiutarci a decifrare il modo in cui gli oceani hanno risposto, in passato, ai cambiamenti climatici» spiega la ricercatrice. Le recenti immagini di Plutone sono straordinarie, ma anche l’esplorazione dei nostri oceani è ricca di sorprese e magia.

Filippo iulianihttp://www.droppergen.net
Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
3,048FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles