Leucemia, spauracchio spaventoso oggi meno potente grazie a cura innovativa

0

Una bambina è guarita con cura innovativa e sperimentale dalle leucemia

Una grande speranza arriva dall’Inghilterra: una bambina infatti, di nome Layla, era affetta da una grave forma di leucemia e per lei sembrava che non ci fosse più alcuna speranza.

Ma i medici ed i familiari non si sono dati per vinti e così si è andati avanti con delle cure alternative, ancora mai utilizzate che però, per fortuna, hanno dato i loro miracolosi effetti; presso l’ospedale GOSH di Londra infatti, si è provato ad aggredire la leucemia somministrando delle cellule geneticamente modificate, le quali non possono essere rilevate dalle cellule malate ed hanno quindi il compito di spazzarle via. E così oggi di leucemia, nel corpo della bimba inglese, non c’è affatto traccia; il mondo della medicina dunque è davvero in festa: finalmente sembra proprio essere stato trovato il modo per allontanare via ogni spettro di ogni forma anche più paurosa ed aggressiva di leucemia.

Visti i risultati, si è deciso di finanziare questa ricerca per approfondirla e migliorarla; intanto una bambina è già casa oggi grazie a questa cura e senza leucemia.