Come spiare i vostri amici su Facebook (senza password)

0
3d illustration of a large brass key inserted into a metallic Facebook logo on a dark gray reflective surface

Spiare i propri amici su Facebook? Da oggi è possibile controllare le attività social degli amici su Facebook.

Ormai i social network sono parte integrante della vita di moltissime persone, permettono soprattutto di prendere visione della vita degli altri e non solamente di pubblicare qualcosa che riguardi la propria. E l’abitudine di condividere molte informazioni, anche private, può diventare abbastanza pericolosa: si può spiare ed essere spiati.

Se volete spiare le attività dei vostri amici su Facebook, sappiate che da oggi ciò è possibile. Grazie infatti ad un software gratuito, si possono salvare le informazioni pubbliche del più famoso social network del mondo, riuscendo in questo modo a tenere traccia di tutte le abitudini degli amici social, e addirittura di sapere quando si svegliano e quando invece vanno a dormire. Questo sostanzialmente perché i social network registrano moltissime informazioni sul nostro conto, e spesso e volentieri non ne siamo neppure consci. Un fatto che preoccupa anche i fondatori di Facebook ma, se ben ci pensiamo, questo social network si basa proprio sulla condivisione di informazioni anche private…

Per spiare i propri amici su Facebook è sufficiente scaricare un tool, completamente gratuito e disponibile online, che permette di compiere quest’operazione.

Come funziona questo tool di Facebook? Come spiare gli amici? Questo tool è stato presentato da un programmatore della Danimarca, Søren Louv-Jansen, e sostanzialmente si basa sull’orario delle varie attività compiute dagli amici sia su Facebook che su Messenger. In poche parole il programmatore in questione ha connesso le informazioni di coloro che usano Facebook, ponendo a confronto gli orari in cui si accede al mattino ed alla sera, solitamente appena alzati e prima di andare a dormire e tracciando così una sorta di profilo, permettendo di spiare i propri amici.

Grazie a questo tool è possibile scoprire anche se i propri amici sono attivi o no, grazie ai dati che vengono conservati nel server. E ovviamente il software si aggiorna quasi in tempo reale, vale a dire ogni dieci minuto circa.

Lo sviluppatore ha quindi scoperto che il sonno dei suoi amici su Facebook seguiva ritmi regolari durante la settimana, ma non durante il weekend, confermando così la propria affidabilità. Nonostante i vertici della piattaforma Facebook abbiano scoraggiato l’uso del software da parte degli utenti, ma Louv-Jansen ha detto che la sua intenzione era solo quella di avvertire le persone di come “stessero lasciando impronte digitali un po’ ovunque”.

Il tool di Louv-Jansen si trova su GitHub ed è stato scaricato da qualche migliaio di persone fino ad ora. Intanto, puoi scoprire chi visita il tuo profilo Facebook in tutta sicurezza…