Facebook si arrende: pagherà le tasse in UK

Facebook si arrende: pagherà di più. E non è la prima volta che il colosso dei social network finisce nel mirino di chi mette in evidenza la sua oculatezza nel scegliere come e dove pagare le tasse, specialmente per quanto concerne le sue società site in Europa. Il social network più famoso del mondo, infatti, ha spostato il quartier generale d’Europa proprio in Irlanda, dove si trova la legislazione fiscale per corporate più bassa del Vecchio Continente. Ma adesso ha rivisto i conti delle tasse per le società del Regno Unito. Lo riporta la BBC, che dice che il colosso Facebook smetterà di mandare la parte maggiore del fatturato della pubblicità che è stata generata in Regno Unito in Irlanda, e che pagherà quindi un maggior numero di tasse. Le somme della pubblicità fatturata in Gran Bretagna verranno quindi pagate in Gran Bretagna, dove l’aliquota prevista è del 20%. Si tratta in special modo di pubblicità proveniente da colossi tedeschi.

Da aprile, quindi, Facebook pagherà al Regno Unito, proprio come tutti gli altri. I versamenti cominceranno nel 2017, ma già da lunedì il colosso dovrà far sapere ai suoi clienti che riceveranno fatture da Facebook UK, e non invece provenienti dall’Irlanda. La diatriba made in UK era iniziata nel 2015, quando Facebook versò al fisco britannico una somma così irrisoria da scatenare i sospetti (e l’ira) dello stesso.

Filippo iulianihttp://www.droppergen.net
Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
3,314FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles