Huawei VR sfida Samsung nella realtà virtuale

0

Ormai il mercato della realtà virtuale è una corsa aperta, moltissime aziende si stanno introducendo nella produzione di questa nuova tecnologia, ed i dispositivi che più la rappresentano sono i Visori per la Realtà Virtuale.
L’ultimo colosso che si è inoltrato in questo mondo è la Huawei, famosa azienda produttrice (principalmente, ma non solo) di smartphone e tablet, adesso sfida il Gear VR (visore di proprietà di Samsung) con il suo Huawei VR.

Il dispositivo richiederà uno smartphone per funzionare, e quelli attualmente compatibili sono lo Huawei P9 e P9 Plus, una scelta che certamente restringerà drasticamente la cerchia dei potenziali acquirenti.
Il lancio e la data di uscita non sono stati ancora rilasciati, ma appena uscito saranno disponibili 4000 film e 40 giochi, tutti gratuiti.

Sfortunatamente, la realtà virtuale è ancora una tecnologia poco diffusa e riservata agli appassionati, anche visto il costo dei visori.
Google aveva provato ad allargare il mercato con Google Cardboard, un visore che può addirittura essere montato in casa, ovviamente con performance molto bassa, ma non ha riscosso un grande successo, o almeno non come si era voluto.
È un peccato che i due dispositivi compatibili siano dotati di un display soltanto Full HD, si tratta di una fiacca mossa per competere con Samsung che utilizza QHD.