Kaspersky, scoperti nuovi malware Android

0

I malware Android prendono come target (obbiettivo) i dispositivi che hanno installate le versioni più datate del sistema operativo, e si tratta di un argomento molto discusso negli ultimi tempi.
Questa a lanciare l’allarme si tratta di Kaspersky, noti produttori del famoso anti-virus, che parlano di un codice dannoso diffuso (come spesso accade nei virus per Android) tramite un sito web.

Questo codice dannoso ha effetto sui dispositivi con versioni di Android minori alla 4.0.0, ovvero versioni molto datate e che non ricevono più aggiornamenti di sicurezza, ed è proprio questo che lascia ai malintenzionati maggiore libertà.
Gli script malevoli scoperti sono due: uno permetteva di inviare SMS a chiunque, mentre il secondo aveva il compito di installare un trojan (un software che all’apparenza sembra innocuo, ma in realtà è dannoso) nella scheda SD del dispositivo.

Una volta auto installatosi il malware è in grado di inviare SMS a chiunque e anche di intercettarne.
I crackers (malintenzionati informatici) si servono di exploit per raggiungere i loro scopi malevoli, questi non sono altro che bug (errori) nella programmazione di un software, e spesso i  bug forniscono un punto vulnerabile che i malintenzionati possono sfruttare.

La maggior parte degli exploit sono stati “riparati” da Google e rilasciati tramite aggiornamenti, ma il problema è che sono i dispositivi che spesso non vengono aggiornati dai produttori.