Ma come fanno i call center molesti ad avere i nostri numeri?

 

Quando arriva la fatidica chiamata, che sia mezzogiorno, che siate appena tornati a casa dal lavoro e foste in procinto di rilassarvi sul divano, lo stress raggiunge il culmine. Perché quei servizi di telemarketing molesto e i call center non perdono mai l’occasione di chiamarci nei momenti meno opportuni? Ma soprattutto, come fanno ad avere i nostri numeri?

Spesso e volentieri a fornire i numeri di telefono dei malcapitati ci pensano appositi “specialisti” i quali passano a rassegna il web alla ricerca di indirizzi mail e di numeri di telefono disseminati. Quindi la prima regola è non pubblicare il proprio numero di telefono, se si dispone di una mail, utilizzarne una a parte per il lavoro.

Sapevate che il garante della Privacy ha scoperto, grazie alle segnalazioni, una società che vendeva a caro prezzo i dati telefonici (ovviamente senza consenso degli interessati) di 12 milioni e più di persone?

Ovviamente, secondo la legge, usare i numeri di telefono altrui non è illegale, ma solo previo consenso. Un modo di bloccare le telefonate indesiderate è quello di iscriversi al registro delle opposizioni o di installare sul proprio smartphone una black list che blocchi le chiamate indesiderate in entrata, togliendoci così il disturbo in maniera definitiva.

Filippo iulianihttp://www.droppergen.net
Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
3,314FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles