Avira AppLocker+: maggiore sicurezza per i dispositivi Android

0
Avira AppLock+, app Android

Avira AppLock+ è una nuova app che è possibile scaricare sia nella versione gratuita, che in quella premium a pagamento, attraverso il proprio Google Play Store, dai dispositivi Android. Come è facilmente intuibile dal nome, si tratta di un’applicazione rilasciata da uno dei più famosi antivirus in circolazione, il quale ha deciso di venire incontro alla sicurezza dei sistemi Android, con la diffusione di un software che permette di gestire le proprie app al meglio, scegliendo quando e come usarle, anche da remoto.

Un maggiore controllo sull’educazione dei propri figli grazie a una semplice app

Avira AppLock+ è ideale per proteggersi da hacker che tentano di accedere ai nostri dati personali, ma, come spiegato dal responsabile Andrei Petrus, può tornare utile anche ai genitori che vogliono mantenere un certo controllo sui propri figli anche quando non possono farlo di persona. Infatti, grazie a questa applicazione Android, è possibile stabilire dei luoghi e degli orari in cui bloccare o permettere l’accesso alle app del dispositivo. Il tutto viene fatto in remoto, quindi, le madri o i padri apprensivi, possono bloccare l’accesso ad alcune app dal proprio computer durante l’orario scolastico del proprio bambino o in qualunque altra situazione risulti loro inopportuno l’utilizzo del cellulare.

Più sicurezza per tutti i dispositivi Android con Avira AppLock+

La comodità di gestire il tutto tramite il proprio computer risulta indispensabile per poter sfruttare appieno le potenzialità di Avira AppLock+ e, in un mondo così altamente tecnologico e dove la maggior parte dei bambini possiede uno smartphone, anche i genitori potranno tirare un sospiro di sollievo e concentrarsi maggiormente sull’educazione dei propri figli.

Ovviamente, risulta palese come questa app possa essere sfruttata anche per assicurarsi una certa privacy ovunque ci troviamo. Grazie ad Avira AppLock+ è possibile scegliere cosa condividere e cosa e cosa no, gestendo ogni singola applicazione e bloccandone l’accesso in alcuni luoghi e a certi orari. Un controllo a 360° del proprio dispositivo.