spot_img

Heartbleed e la falla nei sistemi di sicurezza

heartbleedHeartbleed, è questo il nome della minaccia che ha reso vulnerabili circa due terzi dei siti mondiali che utilizzano il sistema OpenSSL.
Il bug è stato scoperto da un gruppo di ricercatori che operano in una società di sicurezza californiana e da alcuni sviluppatori della sicurezza di Google. Stando alle loro rivelazioni, la falla nei sistemi di sicurezza circola ormai da due anni. Gran parte dei siti più conosciuti hanno subito l’attacco- Google, Youtube, Instagram, Amazon, Wikipedia, Live, Blogspot…- ma quelli maggiormente vulnerabili continuano ad essere Yahoo!, Tumblr e Flickr.

Quali sono gli elementi più vulnerabili all’interno di questi siti?
Ovviamente le password, i codici delle carte di credito, le transizioni, le credenziali degli utenti e tutti i dati sensibili.
Heartbleed, inoltre, è un bug particolarmente dannoso perchè permette, e ha permesso, agli hacker di entrare in possesso dei dati criptati senza lasciare alcuna traccia. In completo anonimato.

Pertanto, il sistema OpenSSL ha rilasciato un aggiornamento per ovviare questo grave problema. In attesa che i colossi mondiali aggiornino i loro sistemi di sicurezza OpenSSL, vi invitiamo a cambiare le password dei vostri account per una maggiore sicurezza dei vostri dati sensibili.

Filippo iulianihttp://www.droppergen.net
Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
2,941FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles