spot_img

HTTP/2 fra sicurezza e performance

http_2Lo standard HTTP, risalente ormai alla fine del 1980, sta forse per andare in pensione . Una nuova versione del protocollo infatti, in grado di garantire una navigazione più veloce e maggiore sicurezza, è stata approvata definendone le specifiche. L’annuncio arriva dal blog di Mark Nottingham, presidente di IETF HTTPBIS. Il nuovo HTTP/2 dovrà passare ora un’ultima fase di verifica, per poi poter diventare la nuova realtà. Con HTTP/2 arriverà finalmente il multiplexing, che consentirà una gestione di maggiori richieste HTTP senza in fastidioso blocco del caricamento delle pagine.

HTTP/2 sarà in grado di generare meno connessioni, riducendo almeno in teoria il carico di lavoro dei server. HTTP/2 è basato sul protocollo SPDY di Google, in grado di ridurre i tempi di caricamento delle pagine ed offrire una maggior sicurezza, SPDY infatti richiede un sistema di crittografia TLS (Transport Layer Security). Per gli sviluppatori più impazienti è già possibile testare HTTP/2, mediante browser già abilitati come Firefox e Chrome, ed alcuni server dedicati.

Filippo iulianihttp://www.droppergen.net
Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
3,031FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles