Facebook, torna ‘L’Istituzione di Ray-Ban’: ma è un virus, come non caderci

0
Facebook, torna 'L'Istituzione di Ray-Ban': ma è un virus, come non caderci
Facebook, torna 'L'Istituzione di Ray-Ban': ma è un virus, come non caderci

Il Virus di Facebook nato nel 2012 dietro una finta beneficenza di Ray-Ban Italia torna a preoccupare gli utenti.

Lo si riconosce facilmente grazie ed un ‘evento virtuale’ creato su Facebook e chiamato “L’attività di beneficenza dei Ray-Ban dell’Italia“. Il Virus nato già nel 2012 sul noto social network continua però ad essere virale e a far cadere numerosi utenti. E’ per questo che la prevenzione non è mai tanta: l’evento risulta essere organizzato dall’istituzione Ray-ban Italia con la scusa di promuovere un’attività di beneficenza mettendo in vendita tanti modelli di occhiali da sole a soli 19,99 euro così da devolvere il 50 % del ricavato ai bisognosi.

Una truffa che però potrebbe costare cara e amara soprattutto quando chi ci casca fornisce ai malfattori anche i dati della propria carta di credito. Attenzione dunque a non comprare mai da questi iniziative. Un altro aspetto del virus è legato al fatto che, una volta cliccato sull’evento facebook, questo riuscirà ad entrare sulla vostra rubrica di amici iniziando a pubblicare link e foto sulle bacheche dei vostri amici senza il vostro consenso. In questi casi è utile cambiare immediatamente le vostre credenziali di Facebook per evitare di mettere a rischio i dati e la vostra password. Quando leggete Ray-Ban quindi, ricordate di diffidare da ciò che non sia direttamente collegato al sito ufficiale dell’azienda.