spot_img

Come fare ad installare Amsn in una distribuzione Linux

aMSN

aMSN è un programma completamente libero (distribuito sotto licenza GPL) per la messaggistica istantanea che supporta  il protocollo di comunicazione MSN, creato appositamente per MSN Messenger (ora chiamato Windows Live Messenger) di proprietà di Microsoft.

Il motivo per il quale è stato creato fu quello di poter assistere i nuovi utenti del sistema operativo Linux abituati Windows Live Messenger di Microsoft, disponibile solo per Windows e, in versioni molto vecchie, anche per Macintosh.  È stato pertanto scaricato circa 40 milioni di volte a partire  da gennaio 2011, ed è diventato  il 21esimo progetto più scaricato su SourceForge

aMSN opera imitando la grafica di MSN Messenger, parliamo della vecchia versione di Windows Live Messenger, ed è in grado di supportare la maggior parte delle funzioni, facilitandone la migrazione.

aMSN non è per nulla disponibile solo per Linux, ma anche per i sistemi UNIX, Macintosh e Windows, e tante altre altre piattaforme che siano in grado di supportare il Tcl/Tk 8.4 o superiore.

Il progetto aMSN è nato da una applicazione chiamata Compu’s Messenger (ccmsn), recentemente pubblicato da Dave Mifsud il 20 settembre 2001. Le funzionalità del  programma erano decisamente limitate, il progetto venne quindi abbandonato poco dopo. Alvaro Iradier prese in carico di sviluppare un fork del progetto nominato aMSN, successivamente decise di unirsi  al progetto anche Didimo E. Grimaldo, dopo aver pubblicato  la prima versione ufficiale il 22 maggio 2002 su SourceForge.

Dopo il rilascio dio alcune release gli sviluppatori e creatori del programma decisero di volersi dedicare ad altri progetti open source, la decisione venne presa proprio a seguito della costante responsabilità e della mancanza di tempo che era stata messa  a disposizione per potersi dedicare allo sviluppo del programma.

Amsn è il software di instant messaging che si occupa delle distribuzioni GNU/Linux (disponibile per ulteriori sistemi) decisamente più apprezzato dato dal fatto che l’interfaccia grafica è molto simile a Windows Live Messenger e tutte le funzionalità sono quasi simili , parliamo delle stesse del programma della Microsoft, quindi è la migliore alternativa per tutti quelli che sono consoni a poterlo utilizzare.

Le fasi per l’installazione sono relativamente  semplici ma per alcune categorie di utenti, in particolare per coloro che hanno effettuato il passaggio a Linux da poco, possono quindi trovare difficoltà dato che non è possibile poter effettuare tutte le operazioni da terminale.

Il primo passo da fare è necessario scaricare il pacchetto che è compatibile con la propria distribuzione, tutti i download sono riportati sulla pagina specifica del produttore ; è bene sottolineare che  il pacchetto è unico per tutti i vari sistemi che hanno la stessa base ma diverso ambiente grafico, ad esempio il .deb per Ubuntu che sarà compatibile con Kubuntu, Xubuntu, Edubuntu e tutte le distribuzioni derivate.

Il file viene quindi salvato sul desktop per cui, dopo aver conseguito  la directory “Scrivania” tramite il comando cd da terminale è possibile dare il comando bash amsn-0.97.2-1.tcl85.x86.package per poter dare via  l’installazione che inizierà senza l’intervento dell’utente.

Altri sviluppatori con il passare del tempo hanno aderito al progetto, come Philippe G. Khalaf e poi Youness Alaoui.

 

Filippo iulianihttp://www.droppergen.net
Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
2,945FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles