spot_img

Come rende migliore al rete Wi-Fi?

WLAN

Avere una WLAN è molto facile ed immediato.

Riuscirla ad ottimizzare è un’operazione piuttosto complessa.

Molte persone sono in difficoltà per una Wi-Fi debole e poco performante.

Sono presenti  molte soluzioni per poter curare una WLAN poco efficiente.

Prima di poter scegliere la soluzione idonea è necessario capire quale problema interessa è afflitta la propria rete Wi-Fi.

Prima di poter essere presi dall’ira per una connessione tropo lenta e filmati in streaming che avanzano a scatti vediamo come poter rimediare.

 

Soluzione 1: posizionamento del router WLAN

In moltissimi casi si possiede una rete WLAN molto debole dato che il router è posizionato in modo sbagliato all’interno di una casa.

Il rimedio più facile ed efficace è proprio quello di trovare una seconda collocazione in modo da poterlo rendere più vicino possibile ai dispositivi che devono ricevere il segnale.

Molto spesso è possibile se si verifica una situazione di scarsa connettività wireless nonostante il router WLAN e dispositivi possano essere posti a breve distanza. Probabilmente è presente un’interferenza con degli apparecchi dei vicini di casa o altri dispositivi.

In questo caso è bene, sempre in modalità free, di entrare nell’interfaccia del router e scegliere un canale meno disturbato.

Se, dopo aver  modificato il canale di trasmissione, il trasferimento dei dati riprende a funzionare correttamente, vuol dire che il problema è stato superato.

Se il router ha in dotazione una funzione per la ricerca del canale migliore, è meglio ripiegare su questa.

Chi possiede router dual band può ascegliere di far lavorare il dispositivo su una banda che risulta meno disturbata come quella dei 5 GHz, ma è bene assicurarsi che TUTTI i dispositivi possano continuare a funzionare anche con la tradizionale frequenza dei 2,4 GHz.

Infine, se il proprio  apparecchio ha più di sei anni, è bene sostituirlo con uno moderno dotato di interfaccia WLAN compatibile con l’ultimo standard.

 

Soluzione 2: decidere di poter acquistare un ripetitore wireless

Se il consiglio del punto precedente non ha sortito alcuna situazione, molto probabilmente il problema è stato causato dallo spessore delle pareti.

Non i preoccupate.

Sono presenti degli amplificatori per la rete WLAN da pochissime decine di euro e costituiscono la soluzione più semplice ed affidabile per poter ampliare la portata della propria rete Wi-Fi all’interno di  casa.

Dove riporre il proprio ripetitore wireless?

E’ possibile collocare il ripetitore wireless in qualsiasi punto della casa, ovviamente eglio se posto  tra il router e il dispositivo ricevitore.

Il ripetitore ha il compito di essere un ponte ponte tra i due device creando pertanto una propria rete WLAN.

Il punto ideale per poter posizionare un ripetitore wireless è proprio a metà strada tra il router e il terminale di destinazione.

Come impostare un ripetitore wireless

L’attivazione di un ripetitore wireless è un’operazione molto facile ed immediata. Una volta che questo è attivo, viene in modo normale creata una rete WLAN con lo stesso nome e passwod.E’ tuttavia possibile poter utilizzare  nome e password diversi tra le reti WLAN che sono state create dal router e dal ripetitore. Tutto chiaro?

 

 

 

Filippo iulianihttp://www.droppergen.net
Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
2,940FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles