spot_img

Cos’è il network marketing? In cosa consiste?

network-marketing

NETWORK MARKETING

In Italia il network marketing può essere considerato relativamente giovane, ma questo sistema di lavoro nasce negli anni’ 30 negli Stati Uniti, dove presto si afferma come una delle maggiori tipologie di lavoro autonomo. Sì, perché il network marketing non può essere considerato una tipologia di lavoro subordinato e nemmeno dipendente.

Molti studi sono stati realizzati in materia e da essi è possibile comprendere che questa tipologia di distribuzione è sicuramente più diffusa nei paesi nordici e negli Stati Uniti rispetto alla zona del bacino del mediterraneo. Questo aspetto è abbastanza comprensibile, in quanto la cultura commerciale italiana non si basa sulla vendita porta a porta ma su un sistema ben definito di spazi adibiti alla vendita e al commercio. Nei paesi nativi di questa tecnica, le persone sono educate a conoscere e a rispettare la vendita su base di network e quindi le capacità di successo di questa tipologia di lavoro sono infinitamente più alte. Anche in Italia le cose stanno però mutando e il network marketing sta subendo un’evoluzione in termini di addetti e di aziende operanti molto significativa. Vediamo assieme cos’è il network marketing e quali sono le sue caratteristiche peculiari, per comprendere appieno la sua natura e i suoi lati positivi e negativi.

NETWORK MARKETING: DI COSA SI TRATTA?

Il termine ‘net’ in lingua inglese significa ‘rete’, mentre tutti noi conosciamo la parola marketing come metodo di diffusione di prodotti e di servizi ai fini della vendita. L’unione delle due parole da vita quindi ad una rete di marketing, dove la stessa sta ad indicare l’insieme delle persone coinvolte nello stesso progetto. Per comprendere cosa sia il network marketing si può partire dai suoi esordi, ovvero nel 1934 in America. La prima azienda che iniziò ad operare con questa metodologia trattava integratori alimentari e si chiamava Nutrilite.

Il sistema di vendita non passava dal produttore al negozio fino a raggiungere il consumatore, ma saltava l’intermediario commerciale strutturato, offrendo la possibilità a venditori indipendenti di commercializzare in autonomia il prodotto. Ad esempio il signor Smith, affiliato alla rete di network marketing Nutrilite nel 1934 si sarà impegnato a distribuire i prodotti aziendali ad amici, parenti, conoscenti e ad ampliare la sua rete di vendita con il passare del tempo, fino a raggiungere un bacino di potenziali clienti che gli assicurasse di ‘portare a casa’ lo stipendio mensile. Alla base del network marketing esiste quindi un’azienda, la quale si occupa spesso di commercializzare beni di largo consumo.

Esempi classici si basano sulla produzione e sulla successiva commercializzazione di integratori alimentari, di cosmetici e di attrezzatura per la pulizia della casa. Dagli aspirapolvere fino ai materassi, dai panni cattura polvere fino ai detergenti per la casa, i prodotti solitamente trattati dal sistema di network marketing sono dedicati ad un pubblico ampio ed eterogeneo. In questa scelta risiede probabilmente il successo del sistema, in quanto non stiamo parlando di prodotti di nicchia, ma di forniture che ognuno di noi necessita. La scelta di acquistare mediante questa tipologia di vendita interessa però molti fattori. Analizziamoli in dettaglio, per comprendere quali essi siano.

NETWORK MARKETING: I BENEFICI PER CHI ACQUISTA

Le aziende che operano nel network marketing non distribuiscono i loro prodotti in centri ‘fisici’, ma si affidano al lavoro delle persone affiliate. Di conseguenza, chi acquista può contare su un punto di riferimento formato alla perfezione e in grado di consigliare i prodotti migliori per le sue esigenze. I prodotti che interessano questo sistema sono solitamente di alta qualità, sia nelle materie prime che nella componentistica. Il servizio di assistenza è spesso celere e presente, per cui l’acquisto diventa più sentito, vicino e sicuramente meditato. In casi speciali, il venditore si occupa di visitare il cliente e di consegnare personalmente la merce. Questo aspetto si traduce in una comodità assoluta per le persone che non hanno tempo a disposizione oppure che non amano recarsi nei punti vendita per effettuare i propri acquisti.

NETWORK MARKETING: I BENEFICI PER GLI AFFILIATI ALLE VENDITE

L’azienda che si occupa di network marketing ‘incarica’ i suoi venditori di operare in una certa zona geografica. In che modo? Innanzitutto formandoli sulle caratteristiche del prodotto mediante corsi di formazione, web binar e altri metodi che possono variare a seconda delle scelte aziendali. Una volta formati, i venditori possono iniziare a proporre i loro prodotti a chi desiderano, siano essi amici, parenti o conoscenti. La distribuzione può avvenire mediante diverse tipologie. Questo è il fulcro, la parete divisoria che aiuta a comprendere quando un sistema di network marketing sia positivo o possa rivelarsi un sistema vicino alla truffa. Le aziende serie non impongono ai venditori l’acquisto di grossi quantitativi di materiale e spesso offrono un kit di prova che aiuta loro a conoscere personalmente il prodotto. In base agli ordine ricevuti, i venditori effettuano a loro volta l’ordine all’azienda e vengono retribuiti in base ad una percentuale sulle vendite realizzate.

Nella maggioranza dei casi i venditori devono anticipare i denari necessari per acquistare i prodotti, ma il cliente che ha effettuato l’ordine li ripagherà, aggiungendo anche il valore aggiunto che deriva dalla vendita, il quale è solitamente immediato. Vediamo un esempio pratico, per comprendere al meglio come funzionino le vendite. Il Sign. Mario rossi si occupa di vendere con sistema di network marketing degli integratori alimentari. La sua cliente Signora Bianchi effettua un ordine di 1 confezione di integratore, il cui prezzo finale è di 50 euro. Il signor Rossi acquisterà la confezione dall’azienda produttrice a, mettiamo il caso, 30 euro, anticipandoli di sua tasca. Una volta che il signor Rossi consegnerà la confezione alla signora Bianchi egli riceverà 50 euro, quindi si vedrà corrisposta la sua provvigione in tempo reale.

Questo esempio non è valido per tutte le aziende, in quanto ognuna opera con modalità diverse. Queste modalità interessano anche l’avanzamento di carriera, il quale è spesso meritocratico e si basa sulle vendite eseguite. La chiave di tutto si incontra nella possibilità di affiliare agli stessi venditori degli altri venditori, i quali sono gerarchicamente posti sotto il loro controllo. Cosa succede a questo punto? L’azienda riconoscerà provvigioni sia sul venduto personale, ma anche su quello delle persone che si sono affiliate.

Il guadagno diventa quindi esponenziale e può tradursi in una rendita a lungo termine. Anche questo aspetto deve essere analizzato con la massima attenzione, in quanto esistono aziende serie che operano con il multi level marketing in modo trasparente e ve ne sono altre che invece mirano solamente a ricavare guadagni immediati, abbandonando i loro lavoratori al proprio destino. A conti fatti, i benefici per chi sia affilia alla rete di network marketing consistono nella possibilità di ricavare il guadagno personale dalla vendita e di fruire delle percentuali ricavate dalla vendita delle persone affiliate sotto di esse. A ciò si deve aggiungere la possibilità di lavorare in autonomia e quindi di non avere scadenze fisse. In altri termini, quanto più ci si impegna tanto più si guadagna. Questa è la regola universale del network marketing e la chiave del successo che può garantire soddisfazioni economiche di sicuro interesse.

Filippo iulianihttp://www.droppergen.net
Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
2,984FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles