spot_img

Start Bari, opportunità di lavoro anche per le mamme

mamme-e-lavoro

Il mondo del lavoro sta cambiando: sono tante le neo mamme o quelle donne che vorrebbero tanto un bambino, ma aspettano il momento giusto temendo un licenziamento ingiusto, o un trattamento meno rispettoso sul posto di lavoro. Ma per fortuna ci sono studi che dimostrano come la maternità sia un’occasione di crescita, più che un peso per l’azienda. Essere mamma, imparare ad esserlo, è un’esperienza che porta con sé nuove abilità, energie ed empatia.

Lo afferma il saggio edito da Bur “MAAM. La maternità è un master”, che indaga il rapporto tra maternità e lavoro. Gli autori sono Andrea Vitullo e Riccarda Zezza, fondatori dell’omonimo progetto Maam, un master che spiega appunto quanto la maternità sia un’occasione per tutti, anche e soprattutto per le aziende. “Abbiamo deciso di sfidare uno degli stereotipi più dannosi per l’economia del 21° secolo: quello che fa della maternità un punto di debolezza nel lavoro delle donne. Siamo orgogliosi di proporre questo cambio di paradigma e siamo convinti che ora sia il momento perché questo avvenga in tutto il mondo”, affermano i due autori.

Il progetto sfata luoghi comuni, come quello che vede le mamme come un ‘peso’ per l’azienda; in realtà, essere donna e mamma è un valore aggiunto per qualsiasi impresa: la donna riesce meglio a organizzare il suo lavoro, qualunque esso sia. La genitorialità, anzi, si è rivelata essere una formidabile palestra per la leadership e per le competenze manageriali. Addirittura, è stato dimostrato che la gravidanza modifica il cervello, permettendo di apprendere e di aumentare enormemente le proprie capacità, che possono essere utilizzate nella vita di tutti i giorni, così come sul posto di lavoro. La maternità purtroppo oggi è vista come un problema quasi ovunque, tranne forse che nei paesi del Nord Europa; ma questo saggio è già un primo passo verso la consapevolezza e verso il cambiamento. In tempi di crisi, è necessario scegliere la giusta azienda, trovare un posto di lavoro accogliente e rispettoso della nostra vita e del nostro desiderio di crescita personale.

Un’azienda come Start Bari mette le persone e la squadra umana al primo posto, perché viene considerata uno dei principali valori sui quali si basa il successo di una società. La missione dovrebbe sempre essere “aiutare le persone a crescere”, e se una neo-mamma è una risorsa, perché non assumerla? L’importante è creare sempre un valore aggiunto nella qualità dei servizi e nelle persone che fanno parte di una società. Ognuno infatti deve essere messo in condizione di esprimere il proprio valore ed il proprio potenziale; Start Bari, in particolare, è riuscita a creare negli anni un sistema di gestione del personale che promuove e mantiene squadre di lavoro che si identificano con una cultura aziendale ed un progetto comune altamente redditizio. La sede Start di Bari, in via Carrulli 54, è aperta a tutti coloro che volessero provare un’esperienza di lavoro entusiasmante e formativa di alto livello. Una società giovane perché costituita da giovani imprenditori, ma di alta qualità per quanto riguarda la professionalità e le occasioni di crescita personale offerte al dipendente.

Una società in cui anche le donne potranno trovare posto, perché vengono considerate una risorsa e non un peso, perché una mamma è sicuramente una persona che ha avuto modo di crescere e di responsabilizzarsi. E chissà che in futuro le cose non cambino in tutta Italia!

Filippo iulianihttp://www.droppergen.net
Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
2,956FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles