Come si usa Photoshop: primi passi

0

Si inizia questo nuovo tutorial per insegnare a chi ne ha bisogno, come si usa Photoshop.

Photoshop è in assoluto il software di modifica e correzione foto migliore in circolazione, e viene usato da professionisti e apprendisti del settore della fotografia, ma non solo, viene usato praticamente da tutti, nelle scuole, in campo artistico e achitettonico, nelle materie tecniche ma anche nella post produzione di book fotografici, modifica e abbellimento di paesaggi, realizzazione di render di edifici, creazione di locandine e cartelloni pubblicitari e viene usato anche per modificare e migliorare foto di volti e fatte in primo piano, senza girarci troppo attorno, photoshop è il top dei software nella sua categoria. Tra i programmi nella scuderia di Adobe dedicati alla fotografia e alla grafica i più utilizzati sono Photoshop e Illustrator, e il 90 % dei lavori elaborati graficamente al computer che vediamo in giro sono passati per questi due programmi.

Photoshop permette di modificare le foto nel dettaglio tramite vari strumenti che non sono la semplice penna, ma possiamo anche trovare una vasta gamma di pennelli per i più svariati usi, una serie di altri strumenti come lo sfumino, il timbro clone, penna, pennello, matita, riempimento ecc.. più una svariata serie di filtri fotografici: tutti questi strumenti possono essere impostati completamente da noi per le loro caratteristiche: durezza, colore, contrasto, nitidezza e altro, in modo da poterci dare un completo controllo e personalizzazione su quello che vogliamo realizzare.

Il pregio che però ha permesso a Photoshop il surclassamento di tutti gli altri software della sua categoria è stato l’inserimento dei livelli. In pratica noi possiamo costruire il nostro progetto su dei livelli e poi unirli tutti in modo da avere un unico oggetto da salvare o mandare in stampa. Cosa significa lavorare su dei livelli? Se in un programma normale che non usa il sitema a livelli noi tentiamo di modificare una casa, e  per esempio vogliamo aggiungere una finestra, cosa facciamo? Andiamo sul motore di ricerca cerchiamo finestra, salviamo l’immagine che ci sembra più appropriata e poi la modifichiamo tagliando la finestra e incollandola sulla casa. Ecco questo sistema una volta fatto questo ci darà una casa con quella finestra e se non ci piace? O se vogliamo modificarla ancora dopo averla inserita? Non possiamo farlo perchè la finestra è tutt’uno con quella casa, allora dobbiamo fare tanto altro lavoro per cancellarla o dobbiamo incollarne un’altra su quella esistente, che la copra tutta ovviamente. Con il sistema a livelli inserito da Photoshop, noi andremo si a mettere la finestra su quella casa, ma questa sarà un oggetto indipendente che noi possiamo modificare a piacere e togliere e rimettere tutte le volte che vogliamo se non ci piace e fino a quando non ci sembrerà perfetta, inoltre se una volta che ci sembrerà perfetta, vogliamo cambiarle il colore, questo non  influirà su tutto il progetto, perchè la casa costituisce un altro livello, ma andremo a modificare unicamente il colore della finestra. Questo è un esempio alquanto banale, ma se applicato a grandi progetti fotografici o grafici vediamo che è un notevole passo avanti e un’assoluta miglioria che ha rivoluzionato il modo di elaborare immagini al pc. Nel prossimo articolo si spiegherà come utilizzare i livelli e proveremo a modificare una foto con gli strumenti base, nel frattempo voi procuratevi, se non ce l’avete già una copia di photoshop, scaricabile gratuitamente per un mese dal sito di Adobe cosicchè potrete testare in pratica queste nozioni.