Diano Marina: Mauro Feola muore per salvare il figlio, aperta un inchiesta

0
303
Mauro Feola morto per salvare il figlio
Mauro Feola morto per salvare il figlio

Il conosciuto imprenditore Mauro Feola di Diano Marina si butta in mare per salvare il figlio 15enne ma non c’è la fa ad arrivare alla riva.

Stando alle prime ricostruzioni, l’uomo di 50 anni ha cercato di aiutare il figlio in difficolta e si è gettato al mare. Sono stati subito soccorsi e portati a riva ma per l’uomo anche se è stato rianimato non c’era più nulla da fare. L’esame autoptico verrà effettuato nei prossimi giorni.

Mauro Feola è stato l’ideatore di alcune manifestazioni goliardiche del ponente ligure.

Aggiornamento:

Iscritti nel registro degli indagati i due bagnini dello stabilimento balneare dalla parte della Procura della Repubblica di Imperia . Le indagini vorrebbero chiarire se i due bagnini hanno fatto il possibile per salvare la vita a Mauro Feola . Se cosi non è stato, i due saranno processati per omicidio colposo in concorso.