spot_img

Uccise uno spacciatore rivale a Ferrara, catturato in Spagna

Tre anni fa quando era ancora minorenne partecipò attivamente al pestaggio mortale di uno spacciatore tunisino 26enne, Tarek Hamed, per motivi legati alla spartizione delle zone legate allo spaccio a Ferrara e adesso un marocchino 19enne è stato arrestato dalla polizia spagnola a Madrid in base ad un ordine di carcerazione internazionale da parte del tribunale dei minori di Bologna.
Il giovane era stato condannato in contumacia a 8 anni dalla corte bolognese per aver contribuito al pestaggio insieme ad un suo connazionale, Nabil Benabdennaby, al’epoca dei fatti 24enne e al quale furono inflitti 24 anni di reclusione. Insieme avevano sorpreso il loro rivale picchiandolo a morte con spranghe, bastoni e catene non lasciandogli scampo.

Era il 20 aprile del 2012 e da allora il ragazzo aveva fatto perdere le sue tracce mentre il complice era stato fermato quasi subito. Le indagini però sono andate avanti, così come l’attività di monitoraggio internazionale e adesso grazie alla collaborazione della polizia spagnola il latitante è stato catturato e tornerà in Italia per scontare la sua pena.

Filippo iulianihttp://www.droppergen.net
Appassionati di tecnologia e di tutto ciò che ruota intorno al web 2.0. Web writer esperto ed Editore e di Droppergen.net e cacciatore delle ultime news dal mondo della tecnologia.

Related Articles

Stay Connected

0FansLike
3,048FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles