Fermato KeRanger, il primo (e terribile) virus dei Mac

0

Tutti gli utenti Apple possono finalmente tirare un sospiro di sollievo. Il terribile virus KeRanger, pensato per intrufolarsi nei Mac degli utenti, per bloccarli e chiedere un riscatto in denaro per riottenere le funzionalità, è stato definitivamente bloccato. La notizia ha fatto molto scalpore sostanzialmente perché era la prima volta che un computer Apple risultava colpito da un virus, data la proverbiale sicurezza dei device dell’azienda di Cupertino.

Il problema è che la falla per KeRanger è stata creata proprio per mezzo di un software progettato dalla stessa Apple. Ma poco conta, ormai l’incubo è finito: nonostante la Apple abbia voluto mantenere il silenzio stampa sulla vicenda, senza rispondere neppure alle mail degli utenti che cercavano spiegazioni in merito, si calcola che infine siano stati “solamente” 6500 i Mac infettati dal virus.

Due giorni di terrore per gli utenti Apple, ma relativamente pochi i danni. L’azienda è riuscita ad isolare ed eliminare il temibile KeRanger, che si nascondeva sotto forma di link fra le pieghe dei computer degli utenti. Siamo ancora in attesa della conferma ufficiale da parte di Apple, ma sembra proprio che l’epopea del primo (e ultimo, si spera) virus della Apple sia giunta al termine. Nella speranza di non ricascarci più.