Arrivano i nanospazzini prodotti in laboratorio

0
280

I ricercatori del Massachusetts hanno messo a punto un sistema di nanospazzini per ripulire le acque sporche ed inquinate

Grazie ad un team del Massachusetts Institute of Technology (Mit) di Boston ora potremmo avere la soluzione alle acque sporche: una serie di nanoparticelle prodotte in laboratorio al fine di rimuovere fino al 100% di sostanze tossiche nei suoli inquinati. Il tutto è stato sapientemente descritto sulla rivista Nature Communications, e questi nanospazzini prodotti in laboratorio potrebbero seriamente essere il futuro, inoltre una volta eseguito il loro lavoro possono essere esposti ai raggi ultravioletti per essere accatastati ed eliminati con facilità.

Durante i test queste particelle sono riuscite a rimuovere in alcuni casi la totalità di particelle nelle acque sporche e reflue, spogliando il terreno dal loro lato esterno contaminato. A differenza di altre creazioni precedentemente riuscite in laboratorio, i nanospazzini non causerebbero la formazione di composti secondari dannosi per l’uomo e l’ambiente.

I rischi sulla salute si ridurranno perche le particelle sono in grado di rimuovere il bisfenolo,una sostanza chimica dannosa usata per produrre gli scontrini.