Ancona, A14: altra morte sul lavoro, Emanuele Spaparani

0
228

Emanuele Spaparani ha perso la vita mentre lavora in un cantiere sulla A14. Il giovane è stato travolto da una pompa spara cemento nel cantiere sotto una galleria nel tratto dell’autostrada tra Ancona Nord e Sud. La madre appena avvisata ha avuto un malore, anni fa aveva perso un altro figlio sempre in un incidente.

Emanuele, detto Toma, era insieme a un altro operaio all’interno della galleria Montedomini quando, secondo le prime ricostruzioni, una pompa spara cemento lo ha travolto, uccidendolo sul colpo. Il collega ha chiamato immediatamente i soccorsi, ma è per Sparapani è stato tutto inutile. Immediatamente sono scattate le indagini per capire cosa non sia andato nel verso giusto e abbia scatenato questa tragedia. Emanuele, detto “Toma” aveva 34 anni e lascia oltre la famiglia tantissimi amici. Era un ragazzo buono impegnato anche nel sociale: era un dirigente della squadra di calcetto del suo paese. La sua pagina Facebook in queste ore è stata presa d’assalto da tutti coloro che lo conoscono.