Espulso un volontario dalla Croce Rossa: vendeva profughi

0
205

Vendeva profughi in rete: espulso un volontario dalla Croce Rossa Italia

Un volontario della Croce Rossa Italiana ha pubblicato pochi giorni fa un annuncio su Facebook in cui vendeva profughi in buono stato in cambio di un fucile.

Il messaggio è stato segnalato alla Croce Rossa Italiana di Parma, che ha prontamente provveduto a rimuoverlo dal social network e, con una comunicazione ufficiale firmata da tutti i volontari, ha preso subito le distanze dall’annuncio.

I volontari della Croce Rossa Italiani di Parma, ma non solo, operano nel rispetto dei diritti fondamentali dell’uomo ed operano per aiutare le persone in difficoltà.

L’annuncio pubblicato su Facebook, di cui la Croce Rossa Italiana non può essere ritenuta in alcun modo responsabile, dimostra l’immaturità e l’inciviltà di alcune persone e gli errori che si possono commettere nella vita.

Si spera che l’autore del post si penta e chieda scusa per la sua azione e per il mancato rispetto innanzitutto nei confronti di persone in difficoltà, ma anche nei confronti della Croce Rossa Italiana.