Luigi De Magistris: Napoli derenzizzata

0
255

Luigi De Magistris parte all’attacco: Napoli Derenzizzata. Le accuse al premier Matteo Renzi.

L’iniziativa, se così si può definire, ha già raggiunto un largo consenso: Luigi De Magistris ha proclamato Napoli “Comune Derenzizzato”. L’attacco al premier Matteo Renzi sembra palese, ma il sindaco inizia il suo lungo post su Facebook, corredato di foto esplicativa, chiarendo di provare rispetto per il Presidente del Consiglio e per il Governo. Poi è lunga la lista di sbagli contestati a Renzi, un premier “non eletto, ma nominato dalla casta”, reo di aver “attaccato il lavoro con il Job’s act riducendo diritti e dignità di lavoratori e lavoratrici”.

Napoli Comune Derenzizzato perché, secondo Luigi De Magistris, “vogliono occuparla affidandola a mani sbagliate”. Dopo aver elencato una lista di traguardi raggiunti negli ultimi anni, il sindaco dichiara la città libera dagli aiuti del premier, in cui è protagonista una politica che nasce dal basso. In particolare, si contesta a Renzi il commissariamento del rilancio di Bagnoli, fondi e progetti promessi e mai portati a termine.