Vietato morire: a Sellia multe per chi non si cura

0
218

Vietato morire: l’ordinanza del sindaco Davide Zicchinella è una provocazione che mira a contrastare il rischio spopolamento del piccolo comune di Catanzaro.

A Sellia, in provincia di Catanzaro, è vietato morire. L’ordinanza numero 11 del 5 agosto 2015 vuole essere una provocazione del sindaco Davide Zicchinella, medico pediatra, per combattere lo spopolamento. Al momento ci sono circa cinquecento abitanti, che saranno obbligati a tenersi in buona salute: pena, sanzioni amministrative.

In convenzione con l’Asp di Catanzaro, l’amministrazione comunale ha messo a disposizioni servizi definiti “costosi e importanti”, dal sindaco Zicchinella. In particolare, un punto prelievi con centro servizi sanitari, e la risposta degli abitanti di Sellia sembra già essere positiva: circa un centinaio di persone hanno usufruito dei servizi disponendo di sconti e agevolazioni.