Fratellastri confessano omicidio Anatoliy

0
222

In base alle ultime notizie da fonti online risulta che per l’omicidio dell’ucraino eroe che ha cercato di sventare una rapina, sono stati arrestati due fratellastri Marco Di Lorenzo e Gianluca Ianuale , figli del boss Ianuale, e sono stati trovati in Calabria. Intanto i funerali di Anatolij Korol si svolgeranno domenica in Ucraina.

Ad una settimana dal delitto di  Anatolij Korol, il manovale ucraino ucciso nel tentativo di sventare una rapina in un supermercato a Castello di Cisterna, nel napoletano, le indagini potrebbero essere arrivate ad una svolta importante. Questa mattina infatti due giovani sono stati condotti nella caserma locale per verificare il loro eventuale coinvolgimento.

Da sabato scorso, giorno della tragedia, le indagini non si sono fermate un momento e sembrano aver prodotto risultati importanti. Infatti i carabinieri di stanza a Castello di Cisterna, insieme ai colleghi di Napoli, hanno effettuato nelle ultime ore una serie di perquisizioni in via Giacomo Leopardi, trovando nella tromba di un ascensore un fucile mitragliatore, una pistola calibro 7.65, munizioni e tre bilancini di precisione.

Tutte le armi verranno inviate al Raggruppamento investigazioni scientifiche dei carabinieri per gli accertamenti balistici, ma intanto le indagini per scoprire chi possa aver sparato ad Anatolij Korol sembrano aver ristretto il cerchio sui possibili sospetti.